I posti migliori da vedere in Thailandia – Le attrazioni della Thailandia, famose in tutto il mondo, sono state ben documentate in televisione, sono usate come fondali in diversi film di Hollywood e spuntano ancora e ancora nella narrativa moderna. Tuttavia, assistere al Grand Palace di persona o guardare un tramonto di Railey Beach o persino avvicinarsi a Phi Phi Don per la prima volta è garantito per inviare un brivido lungo la spina dorsale anche di un viaggiatore indurito e il brivido di passare da un monolite di calcare nella baia di Phang Nga è indimenticabile. Dal nord della Thailandia a Chiang Mai alla lussureggiante provincia meridionale di Krabi rimarrai incantato e persino scioccato dalla bellezza selvaggia della Thailandia.

Il Grand Palace e Wat Prakeaw

Best places to see in Thailand
I migliori posti da vedere in Tailandia

Se c’è uno spettacolo da non perdere a Bangkok, è il magnifico e abbagliante Grand Palace, senza dubbio il punto di riferimento più famoso della città. Costruito nel 1782 – e per 150 anni la casa del re thailandese, la corte reale e la sede amministrativa del governo – il Grand Palace continua a stupire i visitatori con la sua splendida architettura e i suoi intricati dettagli – un orgoglioso saluto alla creatività e all’artigianato tailandese persone. Tra le sue mura c’erano anche il ministero della guerra tailandese, i dipartimenti statali e persino la zecca. Oggi, il complesso rimane il cuore spirituale del Regno thailandese. Si consiglia vivamente ai visitatori di vestirsi educatamente quando visitano il Grand Palace; l’ingresso può essere rifiutato a quelli vestiti in modo errato

I migliori posti da vedere in Thailandia – Provincia di Phang Nga – Nord di Phuket Provincia di Phang Nga – Nord di PhuketI migliori posti da vedere in Thailandia – Provincia di Phang Nga – Nord di PhuketPhang Nga Province – North of Phuket

Best places to see in Thailand
I migliori posti da vedere in Tailandia

Situata a nord-est di Phuket, la baia di Phang Nga è un sito quasi unico al mondo (solo la baia di Ha Long in Vietnam presenta alcune somiglianze). Una caratteristica distintiva della baia di Phang Nga sono le scogliere calcaree trasparenti che sporgono verticalmente dall’acqua verde smeraldo. James Bond Island e Koh Pannyi sono solo due dei luoghi più famosi di questa baia. Di gran lunga il modo migliore per godersi lo scenario spettacolare, con solo brevi incontri con le folle di turisti come James Bond e Koh Pannyi, è fare una delle gite in barca dall’estremità settentrionale di Phuket. Una piacevole gita di un giorno in crociera attraverso le drammatiche isole calcaree, fermandosi di tanto in tanto per godersi spiagge tranquille, è molto più gratificante rispetto al normale tour in autobus e barca

I migliori posti da vedere in Thailandia – Provincia di Phang Nga – Ovest di Khao Lak – Isole SimilanPhang Nga Province – West of Khao Lak – Similan Islands

Best places to see in Thailand
I migliori posti da vedere in Tailandia

Questo gruppo di rocce e isole si trova a 90 minuti in motoscafo al largo della costa di Phang-Nga, o otto o più ore in barca lenta da Phuket. L’area è stata dichiarata Parco Nazionale Marino nel 1982 e di conseguenza rimane in gran parte non sviluppata. Derivato dal termine malese “sembilan”, che significa “nove”, Similan si riferisce alle nove isole principali del gruppo. Le acque che circondano i Similan pullulano di pesci tropicali, coralli colorati e offrono un’eccezionale visibilità subacquea. Di conseguenza, l’immersione è generalmente considerata la migliore della regione e si confronta favorevolmente con alcune delle migliori al mondo.

I migliori posti da vedere in Thailandia: mercati galleggianti, vicino a BangkokFloating Markets, Near Bangkok

Best places to see in Thailand
I migliori posti da vedere in Tailandia

Mercato galleggiante: i colorati mercati galleggianti di Bangkok sono familiari a molti attraverso le onnipresenti foto delle guide turistiche e dei libri di viaggio. Anche se oggigiorno le transazioni riguardano maggiormente i turisti piuttosto che i locali, le barche del mercato galleggiante sono ancora piene di frutta e verdura tropicale, succo di cocco fresco pronto da bere e cibo locale cucinato da cucine galleggianti situate proprio sulla barca.
Per goderti l’atmosfera senza contrattare sui prezzi, prova a rilassarti in un tour guidato in barca del mercato di Damnoen Saduak. Altri mercati galleggianti da visitare sono il mercato di Taling Chan, il mercato di Bang Ku Wiang, Tha Kha e Damnoen Saduak

I migliori posti da vedere in Thailandia – Isole Phi Phi, Provincia di KrabiPhi Phi Islands, Krabi Province

phi Phi Islands – Le Phi Phi Islands sono tra le più belle del sud-est asiatico. A soli 45 minuti di motoscafo e 90 minuti di traghetto da Phuket, queste isole da cartolina offrono la migliore vacanza tropicale. Spiagge classiche, meravigliose formazioni rocciose e vivaci acque turchesi brulicanti di vita marina colorata: il paradiso è perfetto. Ci sono due isole, Phi Phi Don e Phi Phi Leh. Il più grande e abitato, Phi Phi Don attira centinaia di visitatori a rimanere sulle sue incantevoli coste. Per molti, Phi Phi Don è l’ultima parola nella vita notturna edonistica. A partire dal tramonto e durante la notte, l’intero villaggio è il centro delle feste, con i suoi bar, pub e club pieni di giovani e spensierati fanatici della festa.

Doi Suthep, Chiang Mai

Doi Suthep in Chiang Mai – Doi Suthep is a constant part of vita a Chiang Mai. Un detto tailandese recita: “Se non hai assaggiato Khao Soi o visto la vista da Doi Suthep, non sei mai stato a Chiang Mai.” Questa montagna regale si affaccia sulla città da nord-ovest, offrendo una vista imponente sulla campagna circostante e Chiang Mai dalla sua cima.
A parte la sua presenza dominante all’orizzonte, Doi Suthep è la casa di alcuni dei simboli più amati del Regno ed è sede del tempio Wat Prathat Doi Suthep e del Palazzo Bhubing.

Railay Beach, Provincia di Krabi

Railay Beach nella provincia di Krabi – Ora in ogni elenco di viaggiatori esperti, Railay è una delle zone balneari più ricercate della Thailandia. Appena a sud della spiaggia di Ao Nang, intorno a un promontorio roccioso e accessibile solo in barca, Railay presenta un mondo tranquillo e straordinario. In una piccola penisola troverai splendide spiagge di sabbia bianca, alte scogliere calcaree, punti panoramici, grotte e una laguna nascosta all’interno delle scogliere, modellata e alimentata dalle maree mutevoli. E tutto a pochi passi!
L’immagine del paradiso tropicale, senza strade e senza problemi, Railay offre giorni pigri, avventure e serate rilassanti

Ayutthaya, a nord di Bangkok


Ayutthaya
In 400 anni, Ayutthaya passò da un prospero commercio e capitale politica a una città completamente sfigurata – saccheggiata, bruciata e abbandonata alla rovina. La città era in costante lotta di potere con la vicina Birmania; tuttavia rimase un centro fiorente per il commercio regionale e una fiorente metropoli in cui arte e cultura si fondevano. Esibendo tecniche e stili sofisticati, il patrimonio architettonico di Ayutthaya è una fusione di Lopburi, Sukhothai, Dvaravati, U-Thong, antichi Khmer e stili persiani. Oggi, le rovine del tempio e del palazzo di Ayutthaya sono un potente richiamo al glorioso passato del Siam e ricordi ossessionanti di uno dei periodi più bui della storia tailandese

Wat Arun (Temple of Dawn), BangkokWat Arun (Temple of Dawn), Bangkok


Wat Arun (temple of dawn)
Wat Arun, localmente noto come Wat Chaeng, è situato sulla sponda occidentale (Thonburi) del fiume Chao Phraya. Si ritiene che dopo aver combattuto per uscire da Ayutthaya, che all’epoca era assediata da un esercito birmano, il re Taksin arrivò in questo tempio proprio mentre stava spuntando l’alba. In seguito fece rinnovare il tempio e lo ribattezzò Wat Chaeng, il Tempio dell’Alba.
Durante il suo regno (periodo Thonburi), Wat Chaeng era il tempio principale e un tempo custodiva il Buddha di smeraldo e un’altra importante immagine del Buddha, il Phra Bang, entrambi rimossi da Vientiane

Parco nazionale di Khao Yai, a nord di BangkokKhao Yai National Park, North of Bangkok

Khao Yai è il secondo più grande della Thailandia (2.168 mq) e uno dei parchi nazionali più visitati. Si estende su quattro province, vale a dire Saraburi (ovest), Nakhon Nayok (est), Nakhon Ratchasima (nord) e Prachinburi (est). La cima più alta, a Khao Rom, è di 1.351 metri sul livello del mare. Benedetto con un paesaggio lussureggiante e montuoso, con fertili vallate, cascate martellanti e ricca biodiversità, Khao Yai è una destinazione di vacanza tutto l’anno a sole tre ore di auto da Bangkok. Khao Yai ospita anche una ricca diversità di vita animale con 320 specie di uccelli, 67 specie di mammiferi e migliaia di diversi tipi di piante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *