Le spiagge in India – Quando si sogna una vacanza tropicale in India, il primo posto che probabilmente viene in mente è Goa, un’ex colonia portoghese a circa un’ora di volo a sud di Mumbai. Ma il famoso rifugio sul mare non è l’unico litorale sabbioso in India che merita una visita quando viaggi qui. Ogni striscia di sole offre un’esperienza diversa, dagli sport acquatici per famiglie alle feste in stile luna piena, alle calette private e ad alcune delle migliori immersioni in Asia. Abbiamo pettinato la costa per scoprire 11 delle migliori spiagge dell’India

LE SPIAGGE IN INDIA – GOKARNA, KARNATAKA

Honeymoon in india

 

Honeymoon in india

Forse l’unica striscia di sabbia in India con un colpo a Goa in rovina dalla sua posizione polare, Gokarna offre lo stesso affascinante pacchetto di fuga sulla spiaggia e spiritualismo, tutti affacciati su acque azzurre. L’area in realtà ha diverse spiagge separate, tutte con sabbia bianca e polverosa.
Popolare tra i viaggiatori con zaino e sacco a pelo che amano il loro vivace ronzio e caffè improvvisati, questi includono Kudle e Om fiancheggiati da alberi di cocco, benedetti con calette panoramiche. Una breve passeggiata o un giro in barca è la spiaggia isolata Half Moon Beach. Più avanti c’è Paradise, un luogo di amache basse sulla sabbia, pesce fresco nelle baracche da spiaggia e accoglienti alloggi in famiglia di proprietà della gente del posto.

 LE SPIAGGE IN INDIA – TARKARLI, MAHARASHTRA

Con le spiagge di Goa affollate durante tutto l’anno, la costa meridionale del Maharashtra, a poche ore di macchina a nord-ovest, è un’ottima alternativa. Oltre alle pregiate sabbie bianche, la regione di Tarkarli ospita anche sereni stagni, vivaci villaggi e antiche fortezze marine.
I viaggiatori possono godersi la vita tranquilla o approfittare di ampie attività acquatiche come le immersioni subacquee, il parapendio e lo snorkeling sulla spiaggia. Appena al largo della costa di Malvan (circa 45 minuti a nord-ovest di Tarkarli), il Sindhudurg Fort è il monumento più bello della zona, promettendo ampie vedute sul Mar Arabico dalla cima delle mura di pietra del 17 ° secolo

 LE SPIAGGE IN INDIA – KAUP, KARNATAKA

. Vicino alla città del tempio di Udupi, nello stato meridionale del Karnataka, Kaup (noto localmente come Kapu) si trova negli stagni del fiume Netravati. È una visione di blu e verde, circondata da boschi di casuarina agugliati. Lungo la distesa della spiaggia dorata, i viaggiatori troveranno un faro secolare che offre eccellenti viste del tramonto dalla cima della torre. Quando le passeggiate sulla riva e le escursioni in banana boat diventano noiose, consigliamo una gita alle Isole di St Mary, al largo della costa.
Monumento geologico nazionale, l’arcipelago delle quattro isole è famoso per le sue straordinarie colonne esagonali di roccia lavica basaltica, che si pensa risalgano a milioni di anni fa. Si pensa che anche l’esploratore portoghese Vasco da Gama sia sbarcato sull’isola nel 1490 mentre si recava in Kerala.

 LE SPIAGGE IN INDIA THARANGAMBADI, TAMIL NADU

Significato “La terra delle onde che cantano” nella lingua tamil locale, Tharangambadi fu una colonia danese dal 1620 al 1845.Ora meglio conosciuta con il nome anglicizzato di Tranquebar, la tranquilla cittadina si trova sulla costa del Golfo del Bengala, nell’India meridionale. Oltre ad una bella spiaggia, la città è un luogo architettonicamente affascinante da visitare, pieno di antiche chiese e monumenti risalenti al tempo del dominio danese e, in seguito, britannico. Uno degli edifici più impressionanti della zona è il color sabbia di Fort Dansborg, che si affaccia sul mare. Un tempo centro di commercio e commercio, oggi l’imponente edificio ospita un museo dedicato ai manufatti della dominazione danese

 RADHANAGAR,ANDAMAN AND NICOBAR ISLANDS

Honeymoon in India

 

 Honeymoon in India

Situato sull’isola di Havelock – nelle remote isole Andamane e Nicobare tra India e Tailandia – Radhanagar (conosciuta localmente come la spiaggia n. 7) è spesso classificata come una delle migliori spiagge dell’Asia. I viaggiatori che pettinano la costa isolata vedranno rapidamente il fascino: immagini di acque calme e sabbia fine, orlate da una chioma lussureggiante. Nonostante la posizione remota, in realtà c’è molto da fare. I viaggiatori possono riempire le loro giornate con sport acquatici, bagni di sole, surf, pesca, vela, kayak e trekking nella foresta pluviale – solo per citarne alcuni. Le immersioni subacquee sono uno dei modi migliori per esplorare i mondi sottomarini e le colorate barriere coralline, con lezioni sia per principianti che per sub esperti.

 BEKAL, KERALA

Sul bordo nordoccidentale della regione del Kerala, nell’India sudoccidentale, una spiaggia poco profonda di Bekal si trova accanto al maestoso Bekal Fort, che ha la forma di un gigantesco buco della serratura. L’area è stata proiettata alla ribalta un paio di decenni fa dopo che il famoso film di Bollywood “Bombay” ha caratterizzato il forte del 17 ° secolo come sfondo della sua sequenza musicale principale. Offrendo una lunga distesa di sabbia, la spiaggia è popolare sia tra la gente del posto che i visitatori per i lussureggianti giardini e installazioni artistiche, tra cui sculture di roccia in laterite rossastra raffiguranti il loro (una danza tradizionale).

PURI, ODISHA

Il devoto visita Puri – una città a sud di Calcutta, sulla costa orientale – per vedere il tempio di Jagannath dell’XI secolo. Ma il famoso tempio indù non è l’unica cosa per cui l’area è conosciuta. La spiaggia principale attira una folla in cerca di un’atmosfera festosa e abbondante marijuana commestibile, che è legale in India. I viaggiatori che preferiscono una trama ininterrotta di sabbia potrebbero voler allontanarsi dalla spiaggia principale in favore di spiagge più tranquille, come Balighai e Chandrabhaga a nord. Puri è anche situato in posizione ideale per escursioni a Konark (circa un’ora in auto a nord-est) per vedere il tempio del XIII secolo e il villaggio di artigianato del patrimonio di Raghurajpur (circa 20 minuti a nord), dove i viaggiatori potranno ammirare elaborati dipinti tradizionali di pattachitra.

PALOLEM, GOA

Anche se occupato, saremmo remissivi se non includessimo Goa: è la capitale costiera non coltivata del paese, nota per la sua atmosfera rilassata e le sue belle spiagge. La popolarità dello stato tra i turisti indiani e internazionali ha comportato un costante aumento dei visitatori nel corso degli anni. Intanto Goaphiles, nel frattempo, sa saltare le affollate spiagge del nord e dirigersi a sud verso la pittoresca Palolem. Qui ti viene garantito un buon riposo notturno grazie al divieto di musica dal vivo dopo le 22:00. Se lo desiderano, i nottambuli possono prendere un paio di cuffie e ballare in giro per le famose feste “Silent Noise” della zona. Abbracciata da una foresta di palme tempestata di cocco, la zona offre una vasta gamma di esperienze rilassanti, come massaggi ayurvedici e lezioni di yoga proprio sulla riva. Se vuoi uscire per un giorno, le escursioni giornaliere popolari includono tour di avvistamento dei delfini nel Mar Arabico. Dirigendosi nella direzione opposta, i viaggiatori possono esplorare vari santuari della fauna selvatica per individuare potenzialmente tigri, leopardi, scimmie e cervi.

MANDARMANI, WEST BENGAL

Questa spiaggia vergine si trova nella parte orientale del paese, a circa quattro ore a sud di Calcutta in auto. Il sonnolento villaggio di pescatori si è trasformato in una località turistica in rapido sviluppo, grazie in parte a un tratto di sabbia lungo otto miglia che è spesso occupato da piccoli granchi rossi. Intorno alla zona, i viaggiatori possono sperimentare spiagge da cartolina come Digha e Shankarpur – note per le loro albe spettacolari e le acque calme.

MINICOY, LAKSHADWEEP

Nonostante il suo nome improprio, Lakshadweep (che significa “100.000 isole”, ma che ospita solo 36) promette uno scenario tropicale spettacolare e sabbie isolate. La maggior parte delle spiagge dell’arcipelago offre insenature private e un assortimento di attività acquatiche, ma Minicoy – nell’atollo più meridionale – ottiene punti bonus con coloro che cercano un isolamento assoluto. La maggior parte dei viaggiatori trascorre le mattine facendo snorkeling o immersioni in mezzo alle splendide barriere coralline. È facile esplorare la piccola isola di 1,8 miglia quadrate (con circa 10.000 persone). Puoi pianificare una visita in un villaggio locale o scalare l’omonimo faro bianco, che fu costruito dagli inglesi nel 1885.

RUSHIKONDA, ANDHRA PRADESH

Situata nell’India orientale, questa spiaggia pulita e appartata – lontana dal trambusto della città di Visakhapatnam nello stato dell’Andhra Pradesh – è un luogo da picnic preferito dalla gente del posto, nonostante le forti correnti. I viaggiatori più avventurosi possono noleggiare tavole da surf e kayak e andare in acqua, ma condizioni difficili significano che questo non è un posto per principianti. Rushikonda offre anche un facile accesso alle attrazioni turistiche come lo sperone roccioso noto come Naso dei delfini e il tempio Venkateswara del IV secolo, che dovrebbe accogliere 40 milioni di persone ogni anno.

Nostri Altri Articoli

Agenzia Di Viaggi In India / Cosa Vedere In India / Spostamenti In India / Vacanze In India / Viaggio In India / Viaggio Su Miura In India  / Guida Turistica E L’autista In India / Cosa Vedere In Rajasthan / Kerala Cosa Vedere / Viaggio In Kashmir / Cose Da Vedere A Varanasi / Viaggio In Oman /  Cose Da Vedere In Nepal / Cosa Vedere In Tailandia / Cosa Vedere In Bhutan / Itineario Per India / Viaggio Di Gruppo In India

Our Other Articles

Best Places To Visit In India / Journey Of India / Tailor Made Tour In India /  Tour In India / Travel Agency In India / Vacations In India / Tour Guide And DriverWhat To See In Rajasthan / What To See In Kerala / Travel To Kashmir / Best Places To Visit In Varanasi /Best Places To See In Oman / Places To See In Nepal / Best Places To See In Thailand / Tour In Bhutan / What To See In India / Itinerary Of India/ Group Tour Of India / What To See In India / Itinerary Of India/ Group Tour Of India

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *